Indicizzazione: SEO e/o SEM

Scopriamo insieme cosa sono, a cosa servono e le loro differenze

Quando si parla della promozione dei siti web sui motori di ricerca, si fa riferimento principalmente a due discipline chiamate SEO e SEM.

Vediamo insieme di cosa si occupa ciascuna:

Il Search Engine Optimization “SEO”, comprende tutte quelle attività messe in atto da un professionista dei motori di ricerca, allo scopo di migliorare il posizionamento delle pagine di un sito web, sulle pagine dei risultati organici “anche detti risultati naturali”, restituite dai motori di ricerca in corrispondenza delle parole chiave ritenute più strategiche.

Il professionista che si occupa di Search Engine Optimization è indicato con il termine di SEO Specialist o specialista SEO, o consulente SEO e le sue attività si concentrano principalmente su fattori di posizionamento “on-site”, cioè elementi riguardanti l’ottimizzazione dell’architettura di un sito, delle sue singole pagine e di tutti gli elementi di contenuto che lo compongono.

Il Search Engine Marketing (SEM) indica l’insieme delle attività di web marketing svolte per incrementare la visibilità e la rintracciabilità di un sito web attraverso i motori di ricerca. Diremo inoltre che tale disciplina si occupa non solo di attuare diverse strategie di Web Marketing per raggiungere obiettivi in termini di reperibilità di un sito internet sui motori di ricerca, ma anche di valutare i ritorni delle singole azioni con appositi strumenti di web analysis.

Il professionista che si occupa di Search Engine Marketing è indicato col termine SEM Specialist “o specialista SEM, o consulente SEM” e le sue mansioni principali si focalizzano sui fattori di posizionamento “off-site”, cioè elementi esterni al sito ma che su di esso hanno un effetto diretto; si occupa altresi’ di pianificare e gestire campagne Pay per Click, di incrementare il link popularity attuando strategie di link building e, come detto, di valutare i ritorni delle azioni intraprese tramite appositi strumenti di analisi.

In breve il SEO è l’ottimizzazione nei motori di ricerca e il SEM è il marketing nei motori di ricerca.

Molti marketers discutono sull’utilità effettiva di un’azione piuttosto che un’altra all’interno di un determinato contesto. E’ chiaro che ci sono molte situazioni in cui una campagna PPC di AdWords può avere più senso di una strategia SEO, per esempio se si sta in primo luogo lanciando un sito e si ha bisogno di visibilità immediata, ma non sarebbe saggio a lavorare strettamente con tecniche PPC tralasciando l’ottimizzazione per i motori di ricerca. Per certi versi la SEO risulta ancora essere l’approccio migliore, principalmente perché permette di avviare una costruzione naturale della propria presenza in rete ed anche perché senza l’uso di tecniche organiche di SEO, le altre tecniche SEM “SEA e SMO” non funzionano come dovrebbero, penalizzando il successo delle azioni strategiche. Sebbene la SEO richieda più tempo per mostrare i risultati, alla fine è essenzialmente meno costosa e permetterà di stabilire un’affidabilità nei risultati di ricerca, impossibile da stabilire con le tecniche PPC.

Infine, possiamo facilmente dedurre che, quando si tratta di scegliere la tattica migliore, resta comunque fondamentale valutare le proprie esigenze specifiche, in modo da costruire una strategia orientata ai veri obiettivi di business coerente con il lavoro svolto all’interno degli altri ambienti di comunicazione e di marketing.